Sentiero Natura Acquacheta

Difficoltà: 2 scarponi su 5 9 km 250 m (comprese le soste e il ritorno) 4:30 ore

Benvenuti nella valle dell’Acquacheta

L’Acquacheta è divenuta famosa per la spettacolare cascata. Tuttavia questo non è l’unico aspetto interessante del sentiero: esso ci conduce infatti alla Piana dei Romiti, in cui su uno sperone roccioso è posto il villaggio dei Romiti, ormai ridotto a pochi ruderi. In questa località sorgeva l’eremo dell’Abbazia di S. Benedetto in Alpe, fondato nel 986 dal ravennate San Romualdo, fondatore dell’Eremo di Camaldoli. Era invece il 1302 quando Dante, esule da Firenze e diretto a Forlì, sostò ai Romiti presso i Monaci. Il poeta ammirò la cascata e la utilizzò come paragone per il salto del Flegetonte nel XVI girone dell’Inferno.

Percorsi simili