1 – Trek 21 – Sul Monte Falterona da Castagno d’Andrea

Difficoltà: 5 scarponi su 5 13 km 900 m 6 ore

Castagno - Le Calle - Monte Acuto - Monte Falterona - Fonte Borbotto - Castagno

Castagno d'Andrea, raggiungibile da San Godenzo con l'apposita deviazione, è il paese reso immortale dall'omonimo pittore del primo Rinascimento. C'è ancora la casa natale di Andrea, o perlomeno quella ritenuta tale per tradizione o per convenzione. Sono invece scomparse le tracce del passaggio di un altro illustre, Dino Campana, che qui soggiornò durante il suo "Viaggio a La Verna" del settembre 1910, inserito nei Canti Orfici. Una visita a Castagno d'Andrea, tuttavia, oltre al fascino evocativo, è comunque consigliabile: anche solo per la chiesa, ricostruita nel dopoguerra e dotata di affreschi semplicemente impressionanti per la loro carica eversiva ma estremamente umana. L'itinerario qui proposto è più che classico. Raggiunge il tetto del Parco (e dell'Appennino tosco-romagnolo), dopo una grandiosa cavalcata su cresta. Non si sottovaluti il dislivello - 900 metri!- che è indiscutibilmente alpino.

Percorsi simili