Nelle foreste dei monaci

Difficoltà: 4 ruote su 5 22 km 700 m 5 ore

Eremo Camaldoli - Aia di Dorino - P.so La Calla - Poggio Scali - Eremo Camaldoli

Itinerario grandioso e raccomandabile, soprattutto per la bellezza dei luoghi attraversati, emblematici dell'identità del Parco e storicamente importantissimi. Non ci sono grandi difficoltà: l'andata (dopo un primo tratto d'asfalto) è tutta su pista forestale di norma ben ciclabile. Il ritorno, dopo un raccordo di un paio di chilometri per raggiungere La Calla, si svolge sulla panoramica mulattiera del crinale spartiacque sommitale (di fatto oggi stradello forestale, sbarrato); l'ultimo pezzo, di circa 1.5 km, è su sentiero assai ripido e non ci si vergogni di scendere dalla bici. Piuttosto, come per gli escursionisti a piedi (la traversata Calla-Eremo è una classica assoluta) e come recitano i cartelli in loco, non vanno sottovalutate le possibili difficoltà "climatiche" di questo giro che tocca quote elevate ed crinali esposti ai venti.

Percorsi simili